MOTORI: Ecclestone: “Con Schumi Mondiale da favola”

Formula Uno

Il patron del Circus gongola per il ritorno in pista del tedesco: “È fantastico per la Formula Uno e positivo per lui: la prossima stagione lascerà tutti a bocca aperta”. Scatta però la protesta degli operai della Mercedes per il contratto “faraonico” del pilota

ap_17514201_02530.jpgLONDRA – Un mondiale da favola. Il ritorno di Michael Schumacher in Formula 1 è una notizia da festeggiare per Bernie Ecclestone. Nel 2010, con il campionissimo tedesco al volante della Mercedes GP, la stagione si annuncia interessantissima. E il patron della F1 non nasconde la sua euforia. “È fantastico per la Formula 1 ed è positivo per Michael: il Mondiale 2010 lascerà tutti a bocca aperta”, dice ‘Big Bernie’, che ammette di non essere stato colto di sorpresa dal rientro di Schumi in pista. “Non molto. C’erano voci da un po’, ero abbastanza certo che sarebbe tornato se le sue condizioni fisiche glielo avessero consentito. Ora abbiamo la risposta”. L’annuncio ufficiale è arrivato ieri mattina. Ecclestone, ovviamente, era già a conoscenza della notizia. “Ma non l’ho saputo molto prima degli altri. Ad essere sincero, non ho parlato con Michael di recente. Lo conosco però da tanti anni ed ero molto fiducioso sulla possibilità che la Formula 1 assistesse al suo rientro”. Ma il ritorno sconvolge anche la famiglia Schumacher: “La scelta di mio marito mette
sottosopra la nostra famiglia. Ma lui ha bisogno di una sfida. Capisco la sua decisione e, ad essere onesta, penso che sia fantastica”, ha detto la moglie Corinna.

MOTIVAZIONI RITROVATE – Con Schumacher la stagione si preannuncia di altissimo livello. Al sette volte iridato, secondo Ecclestone, non mancheranno le motivazioni. “Quando i piloti corrono da tanti anni, possono perdere concentrazione e motivazioni – la sua analisi -. Probabilmente questa è stata una delle ragioni alla base del suo ritiro nel 2006. Adesso, però, ha recuperato tutte le sue forze. Le sue motivazioni sono al top e questo ci garantirà splendide gare nel 2010”. La nuova carriera di Schumi comincia nel momento più opportuno: dopo l’addio di alcuni grandi costruttori, la Formula 1 ha bisogno di personaggi da copertina. “Non c’è alcun dubbio -dice Ecclestone -. Michael, come sappiamo, è uno dei personaggi più straordinari che la Formula 1 abbia mai creato”.


CANDIDATO AL TITOLO – Schumi non torna solo per togliersi uno sfizio ma punterà in alto. “Dimenticatevi le singole vittorie. Io lo metto tra i candidati al titolo nella mia personale scommessa – assicura il patron del Circus -. Potrà dare un grande contributo al team nello sviluppo della monoposto”. “In passato – ricorda Ecclestone – abbiamo visto che Michael non era mai soddisfatto quando la macchina non era perfetta. La sua ricerca dell’eccellenza e la sua competenza tecnica consentiranno alla squadra di guadagnare tempo prezioso”.

RIMARREMO A BOCCA APERTA – Avrà motivo di sorridere del ritorno di Schumacher anche il compagno di scuderia, Nico Rosberg. “Lui sarà quello che trarrà diretto beneficio da tutto ciò”. Tra meno di 3 mesi prenderà il via il Mondiale. La Ferrari schiera Fernando Alonso e Felipe Massa. La McLaren punta sul campione del mondo 2009, Jenson Button, e su Lewis Hamilton. La Red Bull vuole compiere il definitivo salto di qualità con Sebastian Vettel e Mark Webber. Ecclestone non poteva chiedere di meglio: “Ho sempre detto che la Formula 1 è un brand forte. Tutto lascia pensare che la prossima stagione lascerà tutti a bocca aperta”.

I LAVORATORI: “DURO DA DIGERIRE” – Non tutti sono però contenti per il ritorno di Schumi. I lavoratori della Mercedes insorgono contro il contratto offerto al pilota. I lavoratori contestano i 7 milioni di euro l’anno per tre stagioni. “E’ difficile farlo passare alla gente e per molti collegi è inimmaginabile”, ha spiegato Uwe Werner, presidente del comitato dei lavorati della Mercedes. Alla base del malcontento la decisione della Daimler di delocalizzare da dicembre una parte della produzione della berlina Classe C verso gli Stati Uniti per ridurre i costi. Secondo l’azienda invece il ritorno di Schumacher e della Mercedes, che non correva con un proprio team da 55 anni, farà da traino e aumenterà la vendita delle auto. Gli operai però non sono d’accordo.

24 dicembre 2009

MOTORI: Ecclestone: “Con Schumi Mondiale da favola”ultima modifica: 2009-12-27T00:10:00+01:00da betamat
Reposta per primo quest’articolo