Morgan: “Mi sto disintossicando, ma non è giusto escludermi”

festival_sanremo-653558330-1265272490_thumb.jpg“Sono ancora all’inizio del mio percorso di recupero dalla tossicodipendenza, ma voglio farcela, prima di tutto per mia figlia, poi per la musica che è la parte migliore di me”. Così Morgan ha commentato ai microfoni di Radio Gioventù, l’emittente del ministero della Gioventù, le sue dichiarazioni sul suo rapporto con le droghe al mensile Max, che lo hanno portato all’esclusione dal Festival di Sanremo.

“Ho avuto momenti di debolezza, lo ammetto, ma sono forte della convinzione che la droga fa male” ha detto Morgan, che però ha criticato la sua esclusione dal Festival di Sanremo.

“Penso che dal punto di vista tecnico non ci siano molti motivi per escludermi – ha detto il cantante – Gli artisti hanno da sempre una latente problematica che li porta alla tossicodipendenza”.

“Il crack è devastante e non ve lo consiglio, non consiglio niente di tossico, alcool compreso” continua Morgan intervenuto su Radio Gioventù insieme al ministro Giorgia Meloni.   

IL MINISTRO MELONI – La stessa Meloni ha voluto lanciare un invito a Morgan: “Oggi hai una grande opportunità, quella di passare dall’essere un cattivo maestro all’essere un esempio positivo per coloro che ti ammirano. Dipenderà dall’onestà dei tuoi comportamenti oltre che dalla saggezza delle tue parole”.

“Lavorare, cantare, fare viaggi, andare in discoteca, divertirsi, fare l’amore, se si fanno senza droga, sono infinitamente più gustosi, si fanno con più gioia”: è il messaggio che il cantante ha voluto lasciare ai suoi fan.

LA RAI – Dopo l’esclusione e la forte condanna, la Rai apre uno spiraglio di perdono.”Siamo aperti al perdono e seguiremo con attenzione un ravvedimento autentico e non strumentale” ha detto il direttore generale Mauro Masi intervistato da Barbara Palombelli su Radiodue.

Morgan: “Mi sto disintossicando, ma non è giusto escludermi”ultima modifica: 2010-02-04T09:55:00+01:00da betamat
Reposta per primo quest’articolo